remove_action( 'wp_head', 'wp_generator');

yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas

Un po' per uno non fa male a nessuno - nonsoloscatolette - la nostra idea di cucinanonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

nonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

TortelliniPestoPomodorini-10

Pane Amore e Fantasia

Un po' per uno non fa male a nessuno

Da quando la Polpettina era piccola piccola abbiamo sempre festeggiato il suo compleanno, che capita in estate, prima con i parenti e poi, una volta ricominciata la scuola, e ritrovati gli amici, anche con tutti loro.

Sono sempre state delle feste familiari, senza animatori per scelta, e con la collaborazione di chiunque. Questa è la regola non scritta che vige tra i genitori: quando si festeggia, si festeggia tutti insieme e ognuno fa un pezzetto. È facile immaginare che ci sia una semplice suddivisione dei compiti.

Chi sa cucinare prepara qualcosa da mangiare, chi non sa cucinare porta qualcosa da bere, chi vuole può proporre dei giochi da fare con tutti i bambini, chi raccoglie i soldi per fare il regalo, chiede ai genitori del festeggiato i desiderata e poi va a comprare il regalo di gruppo; c'è anche chi fa disegnare il biglietto del regalo al proprio figlio, su cui, poi, finiranno tutte le firme dei bambini partecipanti. Chi non ha potuto fare nessuna di queste cose aiuta a rimettere a posto e a portare via la spazzatura. Ah, dimenticavo, c'è persino chi si offre volontario per portarsi a casa gli avanzi!

Questa organizzazione consente di aiutare la famiglia del festeggiato nei preparativi e, contemporaneamente, offre a tutti una possibilità di partecipare.
Domani ci sarà la festa di compleanno di una compagna di classe della Polpettina e siccome nella parte centrale della giornata fa ancora caldo, complice la fantastica ottobrata romana, si può stare al parco portando anche qualcosa di freddo. Io ho scelto di portare un'insalata di tortellini con pesto e pomodorini.

per 4 persone
500 gr. di tortellini ● 4 pomodori ● 40 gr. di basilico ● 1/2 spicchio di aglio ● 40 gr. di pinoli ● 35 gr. di parmigiano grattugiato ● 115 gr. di olio evo ● sale

Per prima cosa ho messo l'acqua sul fuoco per cuocere i tortellini. Intanto ho preparato il pesto lavando e asciugando le foglie di basilico. Le ho messe dentro un contenitore alto e stretto, ho aggiunto lo spicchio d'aglio che avevo preventivamente sbucciato, i pinoli e il sale.

TortelliniPestoPomodorini-1

Con il frullatore ad immersione ho iniziato a mettere l'olio facendolo scendere "a filo" e ho frullato fino a ottenere una crema.

TortelliniPestoPomodorini-2

Quindi ho aggiunto il parmigiano grattugiato.

TortelliniPestoPomodorini-3  TortelliniPestoPomodorini-4

Intanto ho buttato nell'acqua i tortellini che ho scolato dopo 9/10 minuti e ho steso uno strofinaccio pulito al fine di farli raffreddare senza farli appiccicare tra loro.

TortelliniPestoPomodorini-5

Mentre i tortellini si stavano raffreddando, ho lavato e asciugato i pomodori e li ho tagliati a piccoli cubetti.

TortelliniPestoPomodorini-6

In una coppa ho messo un po' di pesto e i pomodori, ho aggiunto i tortellini e ho mescolato. Ho messo ancora del pesto e ho girato. Tutto pronto per il picnic/festa con gli amichetti.

Tag: , , , ,

Lascia un commento


yeezytrainer ua yeezys buy yeezy boost ua yeezy yeezy ultra boostv