remove_action( 'wp_head', 'wp_generator');

yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas

I pomodori al riso: i gusti cambiano - nonsoloscatolette - la nostra idea di cucinanonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

nonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

PomodoriRiso-14

Pane Amore e Fantasia

I pomodori al riso: i gusti cambiano

Narrano le leggende che a Mimmo, il marito di mia cugina Chicca, i pomodori al riso non piacessero.

Tanti anni fa, parliamo ormai di una trentina, saputo che sarebbe venuto a trovarci alla casa al mare, mia mamma chiese a mia cugina cosa poter cucinare per suo marito. E lei, che è sempre stata una persona snella nel fisico e nella mente, ha detto a mia madre che poteva cucinare quello che voleva, che suo marito non aveva problemi. Alla domanda: "...ma a Mimmo piacciono i pomodori col riso?" Lei rispose che gli piacevano, e che non c'era nessun problema.

Quella sera a tavola eravamo dodici. Le tavolate estive a casa dei miei genitori sono sempre state numerose. Considerando due pomodori a persona, mia mamma cucinò due dozzine di pomodori al forno con le patate, un quintale di patate, perché si sa che quelle sono sempre poche. Ci sedemmo a tavola e mia madre avvicinò il piatto con i pomodori al riso a Mimmo, il quale, timidamente, confessò che a lui proprio non piacevano. Avreste dovuto vedere la faccia di mia madre che da una parte faceva buon viso a cattivo gioco, facendo portare salumi e formaggi per tamponare il fattaccio e, dall'altra, lo sguardo carbonizzante diretto a mia cugina Chicca, che, come sempre, con grande autoironia, si sfilò dall'impiccio.
Solo una cosa rimase tatuata nella mente di tutti noi: A MIMMO NON PIACEVANO I POMODORI AL RISO!

Uso l'imperfetto perché, con il passare del tempo, si è verificata una metamorfosi: non so, se per non sentire ogni volta il racconto di quella famosa sera o perché mia madre li cucina davvero bene, sta di fatto che da qualche anno Mimmo mangia con gran piacere i pomodori al riso!

per 4 pomodori

4 pomodori da riso ● 9 cucchiai di riso ● erbette fresche o secche (basilico, prezzemolo, origano) ● aglio in polvere o 1/2 spicchio di aglio fresco  ● 4 patate di media dimensione ● olio evo ● sale

Ho tagliato con un coltello il "cappello" dei pomodori e l'ho messo da parte.

PomodoriRiso-1

Ho estratto l'interno prima tagliando con un coltellino, e poi utilizzando uno scavino.

PomodoriRiso-2  PomodoriRiso-3

Li ho salati e capovolti per far uscire l'acqua e intanto in una coppa ho messo la polpa dei pomodori, ridotta a pezzettini, ricordando di eliminare i filamenti centrali che sono più duri. Ho aggiunto i nove cucchiai di riso, le erbette, il sale, l'aglio e l'olio e, dopo aver mescolato, ho riempito i pomodori e li ho coperti con il cappello che avevo tagliato precedentemente.

PomodoriRiso-6

Ho lavato, sbucciato e tagliato a cubetti le patate, le ho condite con erbette, sale, olio e aglio e le ho messe in una pirofila insieme ai pomodori.

PomodoriRiso-7

PomodoriRiso-8

Ho infornato per 45 minuti a 190°.

PomodoriRiso-10

Tag: , ,

1 Commento su “I pomodori al riso: i gusti cambiano”

  1. mimmo dice:

    sono sicuro che quelli di zia Gianna fossero da 5 stelle,ma , se posso scegliere, ancora oggi ,li evito, con grande rammarico di Francesca che invece li adora.

Lascia un commento


yeezytrainer ua yeezys buy yeezy boost ua yeezy yeezy ultra boostv