remove_action( 'wp_head', 'wp_generator');

yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas

Massimo Dapporto: 10 domande sulla cucina. Intervista gastronomicanonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

nonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

Massimo-Dapporto

Interviste

Massimo Dapporto: 10 domande sulla cucina

Impegnato in tournée con Ladro di razza dell’autore contemporaneo Gianni Clementi, il poliedrico Massimo Dapporto riprenderà da gennaio un classico shakespeariano come Othello, con regia di Nanni Garella, e tornerà sul piccolo schermo da febbraio nella saga familiare Mister Ignis che ricostruisce le avventure di una celebre impresa di elettrodomestici dal 1943 al 1962. New Balance męskie L’attore incarnerà il ruolo del padre e fondatore della ditta.

Come fa colazione?
«Se mi trovo a casa prendo un caffellatte con tre biscotti e un po’ di cioccolata. Non vado al bar perché non riesco ad aspettare, a differenza dei miei familiari. In tournée, negli alberghi, gradisco le colazioni che somigliano ai pranzi e mi concedo uova, pane, burro, marmellata, yogurt, cereali, latte freddo e cappuccino senza schiuma».

Dolce o salato?
«Salato. Ho scoperto di recente una passione per la guancia che deve cuocere per 6 ore».

Cosa non può mancare nella sua dispensa?
«L’insalata, adatta a iniziare il pasto, magari con la rughetta».

Sa cucinare?
«Di solito preparo la pasta e fagioli, ma ho una predilezione per le uova. Un mio piatto tipico è l’uovo al tegamino con tre salature distinte. Prima inserisco il sale nell’olio molto caldo, poi introduco la chiara e un altro pizzico di sale, infine, quando l’albume è ormai croccante, aggiungo il tuorlo, spengo il fuoco e metto l’ultima dose di sale. Canotte Indiana Pacers Con questa procedura il giallo risulta più gustoso!».

Quali “scatolette” usa?
«
Soprattutto il tonno. Miami Heat A volte ricorro alla pasta e fagioli già pronta per fregare gli amici. Una sera mi sono pure divertito a versare un vino bianco in cartone in una brocca, fingendo che fosse una bottiglia pregiata per suscitare un gioco di pareri e smascherare falsi intenditori”.

Cosa mangia prima e dopo uno spettacolo?
«
Mangio solo dopo: non riesco a recitare a stomaco pieno perché mi fa male. adidas bounce hombre Se torno a casa cerco di mantenermi leggero e di solito prendo un’insalata con pomodoro e mozzarella. Altrimenti, quando lavoro fuori, scelgo un primo e una verdura o un secondo e un contorno.

  • Nike Air Max 2017 Bianco Uomo
  • Andando avanti con gli anni, evito spesso la pasta e opto per un piatto unico senza riempirmi. I ristoranti non badano per nulla alla salute dei clienti».

    Ha mai mangiato in scena o sul set?
    «Attualmente in Ladro di razza gusto un dolce pieno di uvetta e canditi. In scena mangiare è un problema: la bocca si impasta e restano i pezzetti di cibo nei denti. Allora io un po’ mastico e un po’ fingo. In questo spettacolo bevo anche un caffè e fumo una sigaretta: anche se recito, mi rilasso con grande invidia dei colleghi. Nella vita non sono un gran fumatore: mi limito a sei sigarette al giorno».

    Qual è il piatto delle feste familiari fin dalla sua infanzia?
    «Mi ricordo che, su mia richiesta, mia madre mi preparava le fettuccine alla papalina con panna, prosciutto cotto e piselli».

    Un pasto che non dimenticherà mai?
    «Stavo girando un film in Sardegna. Air Jordan 8 Retro Era verso mezzogiorno e, dopo una lunga camminata, sono arrivato a una piccola trattoria che sembrava vuota e senza clienti.

  • Nike Air Max 90 Donna Verdi
  • Mi hanno servito un’aragosta alla catalana fantastica, mai più mangiata così buona. Un altro piatto eccezionale per me sono le chele dell’astice; inoltre, a Genova, mi fa impazzire il pesto con il basilico piccolo, colto direttamente dall’orto, che si mangia nel ristorante “da Rina”, a ridosso della zona nuova del porto».

    La sua cena più bizzarra?
    «A casa di amici. Under Armour Curry One Pas Cher Stavano preparando la cena quando è mancato il gas all’improvviso.

    Tag: , , ,

    Lascia un commento


    yeezytrainer ua yeezys buy yeezy boost ua yeezy yeezy ultra boostv