remove_action( 'wp_head', 'wp_generator');

yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas yeezy 350 buy yeezy boost adidas yeezy yeezy 350v2 yeezy trainers adidas

Alla ricerca del pangrattato, Pariginonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

nonsoloscatolette - la nostra idea di cucina

Pangrattato

Separigiavesseilmare

Alla ricerca del pangrattato

Sono a Parigi da quasi due mesi e stasera ho una voglia matta di mangiare qualcosa di italiano.
Non mi fido dei  vari “restorranti” o “pizaria” che popolano il 5° arrondissement, dove abito. Perciò decido di farmi da mangiare in casa. Una cosa semplice, senza pretese: una cotoletta panata alla milanese.

Il mio francese è migliorato molto nelle ultime settimane: ormai me la cavo benissimo con la lingua e la terminologia di lavoro.
Dove le cose non vanno affatto bene, invece, è nella lingua di tutti i giorni. Con il macellaio riesco a farmi intendere, mimando con le mani la forma di una cotoletta.
Poi vado dal boulanger, il panettiere, alla ricerca di pangrattato: “Pain rapé, s'il vous plaît!” Mi prende appena in considerazione : “Quoi?”. “Pa–ne grat–ta–to!… Pain rapé! ”, cercando di mimare. “Chapelure! – risponde lui – J'ai de la chapelure!”. Chapelure? Che sarà mai? “No, grazie… merci!”
Esco e vado a cercare un altro panettiere. Chiedo del pangrattato e anche questo mi risponde offrendomi quella misteriosa chapelure.
Ostinato come un mulo faccio il giro di tutte le panetterie e salumerie del quartiere: non voglio rinunciare alla mia cotoletta alla milanese.
Ma tutte le volte che chiedo pangrattato, mi offrono chapelure! Ok, mi dico, Francia batte Italia 1–0! Non ne parliamo più.

Pazienza, niente cotoletta, vado a cercarmi qualcosa di pronto nel piccolo spaccio del maghrebino sotto casa.
Entro, fatico un po' a districarmi negli inzeppatissimi scaffali del negozietto e, sorpresa senza fine, tra mostarde e salse varie scopro una confezione in bustina trasparente di pangrattato! Vittoria! Italia batte Francia ancora una volta!
Prendo non una, ma due bustine, pago e torno a casa, euforico. Vado in cucina, libero dall'involucro la fettina di carne e mi accingo a panarla.
Poi mi viene un dubbio: ma come cacchio lo chiamano qui il pangrattato?
Metto gli occhiali, prendo la bustina e leggo: Chapelure!
Silenzio, sudo freddo… poi dalle labbra mi esce un sussurrato merde, alors! In perfetto francese, questa volta.

Tag: , , ,

Lascia un commento


yeezytrainer ua yeezys buy yeezy boost ua yeezy yeezy ultra boostv